Due dritte per installare wmic in linux.

Per chi non conosce wmic possiamo dire che e’ un elenco di comandi eseguibili in windows per raccogliere informazioni. Questi comandi sono integrati nel sistema operativo microsoft nativamente e possono essere eseguiti anche da macchine remote nella propria rete. Per sapere cosa si puo’ interrogare bisogna lanciare dal prompt dei comandi windows wmic /?

Interessante e’ anche il set di comandi sviluppati in linux che permettono di interrogare macchine windows senza bisogno di agent. Un esempio potrebbe essere l’interrogazione dello spazio libero sul disco o la memoria utilizzata. Per usare questi comandi in linux ho cercato un po’ in giro e alla fine mi sono trovato bene seguendo questa guida, riepilogo i comandi (testati in debian e ubuntu in varie versioni):

ulimit -n 100000
cd /tmp
mkdir wmic
cd wmic

apt install autoconf gcc libdatetime-perl make build-essential g++ python-dev
wget http://www.opsview.com/sites/default/files/wmi-1.3.16.tar_.bz2
bunzip2 wmi-1.3.16.tar_.bz2
tar -xvf wmi-1.3.16.tar_
cd wmi-1.3.16/

vim Samba/source/pidl/pidl
:583 (to jump to line 583)
remove the word defined before @$pidl
:wq

export ZENHOME=/usr
make “CPP=gcc -E -ffreestanding”
cp Samba/source/bin/wmic /bin

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Nuova versione di Ubuntu stampanti driverless

Sto leggendo le novita’ della nuova ubuntu che uscira’ il 13 Aprile 2017. Verranno abbandonati i sistemi a 32 bit e ci sara’ lo swap file al posto della partizione di swap. Ma la piu’ grande novita’ saranno le stampanti Driverless, cioe’ si potra’ stampare senza avere il fastidioso problema di recuperare i drivers della stampante. Ho reperito le informazioni da questo articolo, ma si trovano conferme ovunque in rete.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Installare VMWare Player su Linux…

Per installare VMWare Player (la procedura dovrebbe funzionare anche per altri prodotti VMWare per Desktop) bisogna:

  • Scaricare VMWare Player dal sito ufficiale
  • aprire una sessione terminal su Linux
  • posizionarsi nella cartella dove si è scaqricato il software (il nome è VMWare…qualcosa.bundle) e scrivere
  • gksudo bash VMware-Player-12.1.1-3770994.x86_64.bundle (sostituire il nome file con quello del file scaricato)
  • Seguire le istruzioni a Video
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Buon compleanno Linux

25 anni fa (AGOSTO 1991) Linus Torvalds rilasciava il primo kernel di Linux e soprattutto  rendeva disponibili a tutti i sorgenti. Da allora sono state sviluppate e implementate dalla comunita di sviluppatori una marea di funzioni e distribuzioni. Oggi si può  tranquillamente affermare che Linux è presente nella maggior parte dei server in internet e degli smartphone. Aggiungo che sarebbe così  anche nei PC desktop se le case produttrici non avessero fatto accordi commerciali con la principale produttrice di software. Ad ogni modo BUON 25 COMPLEANNO!!!!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Morto Ian Murdock padre di Debian

E’ morto Ian Murdock il fondatore di Debian, una delle migliori distro Linux. E’ stato trovato morto in casa sua, i motivi sembrano sconosciuti “ufficialmente” anche se su twitter aveva annunciato il suicidio https://archive.is/OPlI7 . Sconosciuta è la morte ma la sua vita ha certamente lasciato un segno nella comunità opensource e non solo. Non voglio assolutamente strumentalizzare ma i media esaltano figure che hanno fatto molto meno di lui. R.I.P.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

SuperWebService

SuperWebservice è un web service che permette di implementare chiamate sql a database o a funzioni di sistema.  E’ possibile implementare i propri servizi web tramite semplici file di configurazione.
Ogni configurazione viene chiamata da protocollo HTTP o socket diretto e contiene comandi SQL, il risultato verrà ritrasmesso al client formattato come definito nella configurazione stessa (json, xml, csv etc).

E’ la soluzione ideale per esporre al mondo Internet servizi e informazioni residenti in AS400 (e non solo). Con il plugin sarà possibile effettuare:
– Scambio di informazioni tra il proprio ERP e il mondo WEB
– Effettuare chiamate a programmi o a comandi di sistema tramite chiamate WEB
– Aggiornare la base dati AS400 e non solo

Caratteristiche di Super WEB Service
– Multipiattaforma
– Permette l’interoperabilità tra AS400 e il WEB
– Utilizza standard e protocolli “open”: integrabili con qualsiasi piattaforma WEB
– Uso di HTTPS per il trasporto dei messaggi non necessita che vengano integrati firewall
– Può essere utilizzato per fornire in modo semplice servizi WEB “integrati” e complessi
– Protocolli e formati supportati e gestiti: XML, JSON, CSV, SOAP e HTTP

Maggiori informazioni al sito http://www.thundersystems.it/it/news/web-service-as400-web/

SuperWebService

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Utilizzo i cookie per essere sicuro che tu possa avere la migliore esperienza sul mio sito. Se continui ad utilizzare questo sito assumo che tu ne sia felice.. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi